Loading...

Imprese in vetrina

Meccanica Mattarelli, cinquant’anni con la voglia di investire e fare innovazione

Meccanica Mattarelli, cinquant’anni con la voglia di investire e fare innovazione

Doppio compleanno alla Meccanica Mattarelli di San Lazzaro di Savena dove, in luglio, si festeggiano i cinquant’anni di attività dell’azienda e i sessantacinque di lavoro del titolare Giovanni Mattarelli.

Traguardi di tutto rispetto che l’impresa, tra i protagonisti in Italia nella lappatura di fori e piani paralleli, ha scelto di celebrare (oltre che con un “apericena” con dipendenti, clienti e rappresentanti delle Associazioni di categoria) investendo in innovazione con l’acquisto di una macchina di nuova generazione completamente computerizzata.

“Sì, ci siamo fatti questo ‘regalo’– dice scherzando e non senza un po’ di emozione Giovanni Mattarelli, 78 anni, alla guida dell’azienda insieme al figlio Gabriele, Responsabile della Qualità e Socio che, nel segno della continuità, porterà avanti l'Azienda con la sua storia –. Un grande investimento per una realtà delle nostre dimensioni, che ci consentirà di velocizzare e migliorare ulteriormente la produzione e rispondere anche alle richieste di un nuovo importante cliente”.

Ma la storia della Meccanica Mattarelli ha, in realtà, radici ancora più profonde. “Mio padre Cesare – ricorda l’imprenditore – aprì la sua attività nel 1950 all’interno di una piccola bottega in via Bovi Campeggi dopo essersi licenziato dalla Sasib. Faceva barenatura e lappatura dei cilindri per moto. E io – prosegue – sono entrato in azienda che avevo ancora i pantaloni corti dopo aver fatto tre anni di avviamento al lavoro alle Fioravanti”.

Nel 1960, però, Cesare ha un infarto che se lo porterà via e l’azienda chiude. Giovanni trova lavoro presso un’impresa di calzature e di sera studia alle Aldini Valeriani per diventare perito meccanico.

In testa un solo pensiero, riaprire l’azienda di famiglia. E l’occasione arriva nel 1969. “In quell’anno – riprende Mattarelli – la Ravaglioli, dove, acquisito il diploma, lavoravo come capo reparto, mi chiese se ero interessato a gestire in proprio un’intera linea produttiva per il montaggio di macchine per rettifica. Accettai e quello fu il passo decisivo per aprire l’azienda e riprendere, dopo un paio di anni, con l’acquisto della prima lappatrice, il lavoro di mio padre”.

All’inizio degli anni ’80 la Meccanica Mattarelli, aumenta la sua competitività investendo in una macchina americana a quei tempi all’avanguardia. Ma la vera svolta arriva alla fine del decennio successivo, quando, attraverso la Fiat, acquisisce un’importante commessa dal colosso General Motor. “Vennero gli ingegneri da Detroit – ricorda Giovanni Mattarelli – per verificare che fossimo all’altezza del compito. Lo eravamo, e per oltre dieci anni operammo per loro con una nuova macchina ultramoderna dedicata che lavorava 1.400 ingranaggi al giorno. Un ritmo da non credere”.

Oggi, in azienda ci sono otto dipendenti e un parco di dodici macchine. Il fatturato negli ultimi quattro anni è raddoppiato. “Lavoriamo per clienti da tutta Italia – riprende Giovanni Mattarelli – e anche per aziende tedesche. La nostra filosofia non è mai cambiata, tanta qualità nelle lavorazioni, competitività nei prezzi e nei tempi di consegna. E vuole sapere una cosa? Non abbiamo mai cercato nessuno, è sempre bastato il passa parola. Qualcosa vorrà pur dire”.


Nome: Meccanica Mattarelli
Attività: Lappatura di fori e piani paralleli
Indirizzo: Via Zucchi, 15/d - 40068 S. Lazzaro di Savena (Bo)
Tel: 051 461339
Pagina web>>>